CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

GERASIMENKO SOCIO – Cantù ora parla russo, oggi il suo ingresso in società (FOTO)

gerasimenko dietro scrivaniaMa allora è una cosa seria ed importante. Non solo il suo apporto economico per costruire il nuovo palasport di Cantù, ma anche qualcosa di più e di sostanzioso. Il magnate russo Dmitry Gerasimenko ha deciso di acquisire una quota importante delle azioni della Pallacanestro Cantù e di diventare socio di maggioranza. Stamane, davanti al notaio, formalizzato il suo ingresso nel club brianzolo. Gerasimenko ha deciso di avvicinarsi al club proprio in queste settimane dopo che Tic (Tutti insieme Cantù) ha capito che le sue intenzioni erano ottime verso la società ed ha proposto a lui la costruzione del nuovo palazzetto. Detto fatto, ma il magnate russo – già proprietario del Volgograd – ha deciso di andare oltre. Grande soddisfazione dei vertici della Pallacanestro Cantù, in particolare la presidente Anna Cremascoli:” Oggi va considerata una data storica per la Pallacanestro Cantù. Come voi sapete è da mesi che abbiamo contatti con il signor Gerasimenko perché aveva manifestato la sua volontà di costruire un palazzetto in città. Inizialmente il suo interesse era rivolto solamente a questa operazione. Negli ultimi cinque giorni a noi soci è stata un po’ sconvolta la vita, perché Dmitry ci ha comunicato il desiderio di investire anche nella parte societaria. Sono state cinque giornate di riunioni di ogni livello che sono culminate nell’incontro di stamattina. Ci siamo trovati con i soci, abbiamo discusso con Dmitry e alla fine ci siamo convinti che lui potrà offrire a questo club delle prospettive che noi non avremmo mai potuto garantire, nemmeno con l’apporto di qualche altro socio. Abbiamo compiuto dunque quello che riteniamo l’atto di amore più grande per la Pallacanestro Cantù e abbiamo deciso di lasciare che il signor Gerasimenko entrasse in società con noi rilevando una parte delle nostre quote. Rispetto a quello che ho letto non c’è stata nessuna cifra, ma una semplice cessione di quote a prezzo nominale esattamente come le avevamo acquisite noi. Non c’è stata dunque nessun tipo di speculazione”.

La diretta web con Andrea Mauri

“il signor Gerasimenko – ha aggiunto l’ing. Cremascoli – è diventato socio di maggioranza della società e ha voluto che rimanessimo con lui per cui siamo ancora tutti soci della Pallacanestro Cantù, pur avendo ovviamente diluito le nostre quote. Dmitry ha voluto inoltre che io restassi Presidente in modo da tenere i rapporti con le istituzioni”. La parola è quindi passata  al Presidente della Tutti Insieme Cantù, Andrea Mauri (foto a lato): “Per prima cosa devo ringraziare i ragazzi di T.I.C. con cui ci siamo impegnati e abbiamo collaborato per portare a termine questo contatto. Sicuramente è stata una settimana complessa dal punto di vista fisico perché è chiaro che questo ingresso cambia molto gli equilibri e in senso positivo. Credo che questo ci possa garantire un futuro più roseo rispetto a quello che stavamo costruendo con grossi sacrifici. Adesso ci sarà da programmare questo futuro perché Dmitry è entrato in società con l’obiettivo di portare avanti un progetto nato due anni fa con i nuovi soci e Tutti Insieme Cantù. Il fatto che siamo rimasti nel club sia il Presidente, sia i soci di minoranza, sia la T.I.C. testimonia che Dmitry ha sposato questo progetto. Ovviamente ha le sue idee, vuole mettere in campo la sua esperienza sportiva e per questo cercheremo di trovare nuovi equilibri. In questi 5 giorni abbiamo vissuto un clima societario che non avevo mai visto: da parte dei soci che hanno voluto confermare la loro presenza, ma anche da parte di Anna che ha dimostrato grande  entusiasmo. Oltre all’apporto economico Dmitry ha fornito quindi una ventata di energia”.