CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Riforma sanitaria, arriva un altro “si” ai comuni dell’alto Lario con Sondrio

Più informazioni su

La Commissione Sanità, ha approvando ieri a maggioranza (contrari M5S, PD e Patto Civico) un emendamento illustrato dal Presidente Fabio Rizzi (Lega Nord), che ha confermato i contenuti dell’allegato alla Riforma della Sanità sull’organizzazione territoriale in Ats (Agenzie di tutela della salute) e Asst (Aziende socio-sanitarie territoriali). Questo emendamento ha fatto decadere tutti quelli precedentemente illustrati dalle minoranze.

Questo significa che i comuni dell’alto Lario passeranno nella nuova azienda speciale della Montagna. Una scelta che ha aperto molte discussioni e che vede la contrarietà del PD, con il consigliere Luca Gaffuri che aveva chiesto un ripensamento. Una decisione che ha trovato invece l’appoggio dei consiglieri comaschi Dario Bianchi, Francesco Dotti e Daniela Maroni che hanno parlato di “scelta giusta perché ascolta la voce del Medio Alto Lario, con 41 sindaci su 49 che hanno condiviso il passaggio del distretto alla nuova ATS della Montagna”.

“Nessun emendamento ci ha convinto della necessità di intervenire con eventuali modifiche prima di mettere alla prova la Riforma – ha spiegato Rizzi – Non c’è stata da parte nostra alcuna volontà di limitare i contributi delle minoranze, ma di fatto in questo momento i loro suggerimenti  mettevano sul tavolo solamente una serie di ipotesi: meglio procedere, allora, con l’attuazione della riforma così come approvata in estate e valutare sul campo eventuali interventi correttivi”.

Più informazioni su