CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

OGGI GLI ESAMI – La FoxTown in Svezia con il fiato sospeso per Laganà

Più informazioni su

FoxTown in Svezia – Debutto europeo per la FoxTown Cantù che è già partita OGGI alla volta di Boras dove affronterà domani alle ore 19 la formazione del Boras Basket nella prima giornata del girone E di Fiba Eurocup di Basket maschile. Ma per i brianzoli sono ore di attesa per capire l’entità dell’infortunio al ginocchio rimediato da Marco Laganà sabato sera nella gara contro il Torino. Oggi il giocatore, già infortunato a lungo negli anni scorsi, è stato sottoposto agli accertamenti medici. Ancora nessuna conferma sull’entità del problema all’articolazione di Laganà. Oltre a lui anche Laquinton Ross è rimasto a casa, colpito da una forte forma influenzale.

BORAS IMPORTANTE REALTA’ SVEDESE

Il Boras è delle squadre più importanti e storiche del basket svedese. Fondata nel 1952, ha partecipato infatti in tre occasioni alla Coppa Korac, in una (l’anno passato) all’Eurochallenge e, nella stagione 1999/2000, ha avuto tra le sue fila anche una superstar NBA come Earvin “Magic” Johnson che è diventato sponsor della società (che ha assunto quindi il nome di Magic M7 Boras) e vi ha giocato sei partite. Gli scandinavi di coach Pat Ryan hanno iniziato bene il proprio campionato nazionale e si trovano al momento al secondo posto in classifica, alle spalle dell’imbattuta Sodertalje, con 4 vittorie e una sconfitta (arrivata proprio contro la capolista). Nell’ultimo turno il Boras ha sconfitto lo Jamtland con il risultato di 115 a 89 grazie ai 22 punti di Jakob Sigurdarson, ai 21 di Toni Vitali e ai 20 di Michael Palm.

CORBANI E LA VIGILIA:”NON VEDIAMO L’ORA…”

corbani in panchina“Non vediamo l’ora – commenta il coach della FoxTown, Fabio Corbani – di iniziare questa competizione anche perché per tanti nostri giocatori si tratta di un debutto in ambito europeo. La Coppa deve essere un’esperienza che ci aiuta a crescere e di cui raccoglieremo i frutti nel corso dell’anno. E’ chiaro che scendiamo sempre in campo per vincere e che vogliamo vincere, ma l’obiettivo di questa manifestazione deve essere lo sviluppo e il miglioramento dei nostri ragazzi”.

 

Più informazioni su