CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

VOLLEY – Carattere-TecnoTeam a Milano, colpaccio Cantù alla prima

Il carattere della Tecnoteam Albesevolley. La grinta e la determinazone della Cassa Rurale Cantù. Le due principali formazioni di volley lariano superano i rispettivi esami in bella scioltezza in questo fine settimana. Ad iniziare da Albese che sabato sera – nella piccola palestra della Pro Patria Milano – vince per 1-3 dopo una partita che era iniziata facile facile e poi si è complicata, complice un passaggio a vuoto delle ragazze di Villa. Poi si sono riprese vincendo terzo e quarto set, trascinate da una Marika Bonetti determinante anche se con un piccolo problema muscolare  (foto sotto) e da una Clara Decortes su ottimi livelli. TecnoTeam anche con una palleggiatrice (Lancellotti) davvero brava a dirigere la squadra.

bonetti tecnoteam albese
TABELLINO

PRO PATRIA BRACCO MILANO   1

TECNOTEAM ALBESEVOLLEY   3

(parziali dei set: 11-25, 25-23, 23-25, 16-25)

PRO PATRIA BRACCO MILANO: Colombo 7, Puce 3, Traballi 9, Venturini 8, Giobbe 17, Tenti 10, Sollazzo Libero, Fusari, Bettini ne, Guglielmi ne, , Albè ne, Piccoli ne, Bassani ne. Coach Polito, vice Grisalfi.

TECNOTEAM ALBESEVOLLEY: Lancellotti 7, Piazza 10, Boscolo Nata 10, Decortes 19, Bonetti 21, Magnano 3, Acquistapace Libero, Danielli 6, Citterio ne, Bottinelli ne, Parini ne, Losa ne,Galigani ne. Coach Villa, vice Boccalupo.

 

VOLLEY MASCHILE A2

cassa rurale raduno

AURISPA ALESSANO – CASSA RURALE CANTU’ 1-3 (24-26, 19-25, 25-23, 19-25)

AURISPA ALESSANO: Pellegrino 6, Jeliazkov 20, Cernic 14, Bolla 16, Piscopo 4, Torsello 6, Bisanti (L1), Piazza, Mazza, NE: Marzo, Muccio, Russo (L2). All: Bramato, Ass: Bramato.

CASSA RURALE CANTU’: Gerosa 3, Krolis 15, Tiozzo 15, Preti 21, Monguzzi 11, Robbiati 9, Butti (L1), Groppi, Cominetti, NE: Gaggini, Riva, Mazza, Molteni. All::Della Rosa, Ass: Redaelli.

Bell’esordio in campionato per la Cassa Rurale Cantù che espugna il palazzetto dello sport di Tricase e porta a casa tre punti in classifica.

Nel primo set parte bene la Cassa Rurale che approfitta di un buon turno di Gerosa per andare sino al 9-5 e poi allunga ancora sull’11-6 con il muro di Monguzzi su Jeliazkov. Quello di Alessano si sa, è un campo tosto e i pugliesi, spinti dal loro pubblico tornano sul -2. Il muro di Cernic su Krolis completa l’opera, e si è pari a quota 20. Cantù riallunga a +2 con Preti a seguito di una sontuosa difesa di Tiozzo che sul 24-23 però subisce il muro che manda le squadre ai vantaggi. Tiozzo torna protagonista e, dopo l’errore al servizio di Jeliazkov, mura Piscopo e da alla Cassa Rurale il primo set con il punteggio di 26-24.

L’inizio canturino nel secondo set è ricco di errori ma gli uomini di Massimo Della Rosa tornano avanti cdopo lo 0-2 iniziale con l’ace di Preti (5-4). Si vive di break e contro break con errori da ambo le parti in fase di ricezione. Il muro di Preti su Jeliazkov rida il doppio vantaggio alla Cassa Rurale che allunga ancora con un punto di Robbiati su ricostruzione (16-12 e Time out Alessano). La Cassa Rurale spinge ancora e d Robbiati a dare il massimo vantaggio a muro su Jeliazkov (+6 sul 20-14) Cantù non si guarda più indietro e va a chiudere 25-20 con un delizioso pallonetto di Preti.

Nel terzo set come ci si poteva aspettare Alessano parte forte e si porta subito 3-0 ma Cantù trascinata da Tiozzo impatta a 5 (muro di Monguzzi su Jeliazkov). I pugliesi trovano un altro break che culmina con sul 11-7 prima (muro di Cernic su Krolis) e 13-8 poi con l’ace dell’ex nazionale. Cantù demorde e si riporta diverse volte a contatto con l’Aurispa riuscendo a impattare a quota 20 con l’ace di Alessandro Preti. Alessano riconquista il break di vantaggio con il muro di Pellegrino su Tiozzo (21-23). Lo stesso Tiozzo manda out il servizio che premette ad Alessano di accorciare (25-23).

Sono due muri punto di Robbiati ad aprire il quarto parziale in favore canturino (2-0) anche se l’Aurispa torna immediatamente in parità e mette poi la freccia con l’ace di Torsello. Krolis riporta avanti la Cassa Rurale che con Gerosa mette in difficoltà la ricezione pugliese. L’ace del capitano regala il 7-4. Qualche imprecisione canturina favorisce il rientro di Alessano che impatta 8 con Jeliazkov. Nuovo break di Cantù sul 10-8 con un altro ace queta volta firmato da Monguzzi. Si va al tempo tecnico con Cantù al massimo vantaggio grazie a Preti che chiude uno scambio lunghissimo (12-9). Dopo un attacco out e le proteste per un presunto tocco Bolla riceve il cartellino rosso che da a Cantù il massimo vantaggio (14-10). L’Aurispa prova a rientrare ma la Cassa Rurale respinge i tentativi e sul 17-13 firmato da Tiozzo coach Bramato chiama time out. I pugliesi dimostrano ancora una volta di non mollare mai e tornano a – con il muro di Cernic su Krolis (20-19 Cantù), costringendo Della Rosa a fermare il gioco.

Ancora un muro firmato da Robbiati porta Cantù a +3 (22-19) costringendo questa volta Bramato a chiamare time out. Al rientro in campo Krolis trova l’ace “alla Krolis” che da a Cantù il 23-19 che diventano subito 24 con il muro di Preti su Cernic. Ancora Cernic sbaglia l’attacco consegnando a Cantù il set 25-19 e la gara 3-1.

“Siamo soddisfatti di aver vinto su un campo difficile contro squadra che ha giocatori di livello. Abbiamo giocato una buonissima partita in attacco con una percentuale di squadra nel secondo set eccezionale. Nel terzo abbiamo avuto un calo di attenzione dovuto al vantaggio e ci siamo un po’ seduti ma nel quarto abbiamo ripreso con il ritmo giusto. Alessano ovviamente si è rifatta sotto ma poi Krolis ha trovato un ottimo turno al servizio che ci ha dato un vantaggio significativo. Ora pensiamo subito alla prossima partita che ci vedrà di fronte al Club Italia che oggi ha battuto Castellana Grotte. Come ha già avuto modo di dire in questo campionato non ci sarà nulla di facile”, ha detto a fine match coach Massimo Della Rosa.“Abbiamo cominciato il campionato nel modo giusto. Siamo entrati in campo con molta carica perchè sapevamo che questo era un campo molto difficile e che avremmo giocato contro un avversario tosto quale Alessano. La settimana di preparazione a questa gara è stata molto buona e i primi due set sono stati giocati molto bene. Abbiamo avuto un calo nel terzo set ma siamo stati molto bravi a reagire”, il commento dello schiacciatore Alessandro Preti, miglior realizzatore del match con 21 punti.

Prossimo impegno per la Cassa Rurale venerdì 30 ottobre prossimo con la gara d’esordio in casa. Al Parini arriverà il Club Italia che oggi ha superato al tie break Castellana Grotte.