CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

GRANDE EMOZIONE (foto) – Piazza San Pietro, il Papa saluta i pellegrini di Erba

Nella giornata in cui tutto il mondo parla delle condizioni di salute del Papa – per un suo presunto tumore al cervello come riportato oggi in evidenza dal Quotidiano nazionale – Francesco come nulla fosse presiede l’udienza generale del mercoledì e saluta i pellegrini erbesi arrivati fino a Roma. Una grande emozione. «Saluto i fedeli della città di Erba, pellegrini nel ricordo del Vescovo missionario Aristide Pirovano, che fu sempre in prima linea nell’aiuto ai poveri». Alle parole di papa Francesco rispondono, sventolando festosamente in Piazza San Pietro, i foulards gialli dei 170 erbesi giunti in Vaticano per il pellegrinaggio promosso dalla Comunità pastorale Sant’Eufemia, dall’Associazione Amici di Monsignor Aristide Pirovano e dalla Città di Erba, nel ricordo del centenario della nascita di padre Aristide e del sessantesimo anniversario della sua consacrazione episcopale.

fedeli erba piazza dsan pietro

La partecipazione all’Udienza generale di papa Francesco ha rappresentato stamane un momento di grande emozione, sia per la maggior parte del gruppo che ha preso posto in Piazza, sia per la delegazione che sedeva nelle prime file e ha potuto salutare il Pontefice: il sindaco Marcella Tili, il parroco don Giovanni Afker, don Luigi Zambianchi nel suo 50° di sacerdozio e la presidente degli Amici di monsignor Aristide Pirovano Enrica Sangiorgio Cavenaghi. Il saluto e la benedizione del Santo Padre anche per il presidente onorario dell’Associazione Luigi Farina. Un’emozione particolare per una delle più giovani del gruppo erbese, Giorgia Muscari (un anno e mezzo), che papa Francesco ha abbracciato e baciato (foto sotto)

papa udienza oggi roma

Al Pontefice sono stati fati pervenire alcuni omaggi: le casule disegnate dall’erbese Simone Minonzio e realizzate su tessuti messi a disposizione da Fratelli Vandoni spa, un ritratto di padre Aristide opera di Giovanni Brambilla (sotto), due libri su Erba e il dolce tipico “Masigott”.

Incisione di Giovanni Brambilla

Per i pellegrini erbesi la giornata è iniziata di buon mattino con la partecipazione a una Santa Messa presieduta nella Basilica di San Pietro dal cardinale Dionigi Tettamanzi, Arcivescovo emerito di Milano, e dal cardinale Domenico Calcagno, presidente dell’Amministrazione del patrimonio della Sede Apostolica; hanno concelebrato monsignor Roberto Redaelli, Officiale della Congregazione dei Vescovi, e il teologo don Giordano Biso, della Diocesi di Spezia-Sarzana-Brugnato.

sindaco tili roma udienza