CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Lombardi impreparati sui pneumatici invernali, a breve la corsa dai gommisti (DETTAGLI)

Più informazioni su

Torna l’inverno e ancora una volta si ripropone la questione pneumatici. Un’inchiesta condotta da GoodYear, una delle principali aziende costruttrici di pneumatici del mondo, su 1500 abitanti lombardi dimostra l’impreparazione riguardo alle leggi che regolano l’utilizzo delle gomme invernali ed estive, che interessa anche gli automobilisti lariani: il 45% degli intervistati ha utilizzato le gomme invernali anche di estate, ed il 50% non saprebbe distinguerle da quelle estive.

Come ogni anno, dal 15 novembre al 31 marzo, anche gli abitanti della nostra provincia saranno tenuti, per legge, ad utilizzare gomme invernali o a tenere in auto le catene da neve, a prescindere dalle condizioni metereologiche. Dal 1989, il rilevatore di precipitazioni di Monte Olimpino, ha misurato una media di 27cm di accumulo di neve annui, che puntualmente causa disagi ai guidatori inesperti, ma non solo.

“Da metà ottobre a metà dicembre siamo impegnati con il cambio gomme – spiega Mario Pozzoli di Mondialgomme, che come altri gommisti assiste alle corse del mese di novembre -. Lavoriamo su appuntamento, è quindi difficile che si creino ritardi, però sono in molti ad arrivare all’ultimo”.

Meglio dunque affrettarsi, se non si vuole incorrere in sanzioni (lo scorso anno 16 solo nel primo mese, in provincia) che arrivano fino ad 80 euro, se pizzicati senza i requisiti fondamentali per affrontare l’inverno in sicurezza. Con le gomme estive nel periodo freddo, infatti, il rischio di incidenti aumenta in maniera esponenziale, con il tempo di frenata dilatato del 15% in caso di pioggia e del 50% in caso di neve, come evidenziato sempre da GoodYear.

Due le possibili soluzioni: provvedere al più presto a mettersi in linea con la legge o, per gli smemorati, ricorrere alle gomme “quattro stagioni”, valide per tutte le temperature.

Più informazioni su