CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Edilizia a Como: il 77,4% degli edifici è poco performante

Più informazioni su

E’ uno scenario poco positivo quello relativo allo stato degli edifici nella nostra provincia e in particolare per quanto riguarda le classi energetiche.

Secondo Nomisma, nel nostro Paese solo l’11,6% degli immobili appartiene a classi altamente efficienti (A+, A e B) e ben l’83,6% ha più di vent’anni. Dati confermati anche a Como dall’elaborazione condotta da Senaf in occasione di SIE – il Salone dell’Innovazione Impiantistica per gli Edifici che si terrà dal 14 al 17 ottobre 2015 a BolognaFiere in contemporanea con SAIE SMART HOUSE -.

Analizzando infatti gli oltre 88.000 attestati di prestazione energetica depositati e registrati nel CEER dopo l’approvazione della nuova procedura di calcolo in vigore dal 26/10/2009, emerge che ben il 77,4% degli edifici nella provincia risulta classificato come poco performante (classi E, F e G), mentre solo il 7,3% rientra nelle categorie ad alte prestazioni per quanto riguarda i consumi (A+, A e B). Un dato, quest’ultimo, comunque migliore rispetto alla media regionale del 6%.

I dati, se da un lato evidenziano un patrimonio immobiliare datato, dall’altro mettono in luce evidenti opportunità per l’intera filiera delle costruzioni e dell’impiantistica. Settori a cui si chiede una maggiore convergenza perché per realizzare edifici energeticamente sostenibili è fondamentale che in fase di progettazione ogni elemento venga valutato come parte integrante di un sistema, dalla parte impiantistica all’involucro.

Più informazioni su