CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

La Maroni a Como Caffè:”Le nuove regole per il turismo lariano” (FOTO E VIDEO)

Daniela Maroni a Como Caffè – in diretta webtv a CiaoComo e Como City – spiega la nuova legge sul turismo ratificata dalla Regione. Opportunità importanti per gli operatori del nostro territorio. Ecco tutto il video dell’incontro di oggi con la relatrice di questa normativa che tocca da vicino anche il Lario. Cosa cambia, quali gli aiuti previsti. Il dettaglio del suo intervento.

E DOPO CIAOCOMO E’ ANDATA IN CARCERE…

Il carcere diventa utile e va oltre ai tre metri quadrati. Oggi il Consigliere Segretario Daniela Maroni ha visitato anche i carcere del Bassone  di Como per incontrare i detenuti che hanno preso parte in queste settimane al progetto di intaglio organizzato in collaborazione con Ersaf, Ente regionale per i servizi all’agricoltura e alle foreste. Cinque detenuti hanno infatti preso parte alla prima fase del progetto pilota che li vede impegnati in un laboratorio di intaglio. Sette lezioni per apprendere quest’arte durante le quali hanno realizzato dei bastoni da passeggio che saranno rivenduti all’esterno durante gli appuntamenti di Ersaf sul territorio lombardo. Un primo step per conoscere le attitudini di ciascuno e avviare un ulteriore percorso di formazione professionale che li porterà poi, in futuro, ad insegnare il mestiere agli altri carcerati che decideranno di partecipare a questa attività.

“Amo sempre pensare che, al di fuori dei pochi metri quadrati dove si svolge l’attività del detenuto, vi sia una speranza. Io quella speranza oggi l’ho toccata con mano perché ho visto l’entusiasmo negli occhi di queste persone che domani potranno rimettersi in gioco e rifarsi una vita. In queste settimane infatti sono stati in grado di realizzare dei bastoni intagliati, limited edition, che verranno venduti attraverso il circuito di Assorifugi che hanno mostrato l’interesse a realizzare dei corner all’interno di ogni baita. Un gesto di solidarietà poiché il ricavato sarà devoluto al Carcere del Bassone per essere poi reinvestito in altre attività”.

Quella di oggi è solo una prima tappa poiché, dopo il periodo di tirocinio, il Bassone continuerà queste attività in autonomia ed Ersaf fungerà solo da super visore ai lavori. Le novità però continuano, infatti a breve ricominceranno le lezioni e, in questa seconda fase, i detenuti saranno affiancati dagli artigiani mascherai dell’Associazione M.A.SC.H.E.R.A. di Schignano che hanno accettato di realizzare dei laboratori per affinare la tecnica più artistica insegnando agli allievi le diverse tecniche scultoree”.