CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

I sindaci uniti contro il pedaggio della Tangenziale, comitato e raccolta firme (VIDEO)

Più informazioni su

Hanno deciso di unire le forze per far sentire la propria voce e dire “no” al pedaggio sulla tangenziale di Como. Una trentina di sindaci del territorio hanno lanciato una vera e propria mobilitazione, con tanto di raccolta firme. Questa mattina la presentazione del comitato No pedaggio a Palazzo Cernezzi. Presenti i rappresentanti dei Comuni di Como, Lipomo, Bulgarograsso, Villa Guardia, Grandate, Lurate Caccivio, Albese, Ponte Lambro, Lambrugo, Merone, Lurago d’Erba, Olgiate e Uggiate.

Tutte le amministrazioni che hanno aderito all’iniziativa presenteranno una mozione che dovrebbe essere approvata entro il 20 ottobre e che poi verrà presentata in Regione entro la fine del prossimo mese, visto che il pagamento del pedaggio di 60 centesimi dovrebbe scattare il primo novembre.

Utile il primo lotto, ma solo se gratuito. Altrimenti il traffico tornerà a intasare le strade cittadine con conseguenze non solo di traffico ma anche di inquinamento, come ha sottolineato il presidente della Provincia, Maria Rita Livio (GUARDA IL VIDEO)

Un documento nel quale si chiederà a Regione e Ministero delle Infrastrutture, ma anche agli altri organi competenti di “non tariffare le relazioni est/ovest per rendere appetibile l’utilizzo dell’infrastruttura viaria e di applicare un pedaggio sostenibile per tutte le connessioni tra la Pedemontana e l’autostrada A9 in entrata e uscita”, ma anche di “ridefinire l’eventuale mancato incasso dal tratto di tangenziale di nuova realizzazione con una diversa redistribuzione dei ricavi dei singoli pedaggi riferibili a tutte le connessioni in entrata e uscita dall’autostrada A9, in particolare a valle della barriera di Grandate”. L’idea insomma sarebbe quella di far pagare 2,20 euro anche il percorso dalla tangenziale verso Milano, lasciando così gratuito il tratto Albate-Villa Guardia, come ha spiegato il sindaco Mario Lucini (GUARDA IL VIDEO)

La Uil di Como ha avviato anche una raccolta firme, così come Cna, ma in molti altri in queste ore stanno aderendo all’iniziativa. In rete anche il gruppo Facebook “No al pedaggio per la tangenziale”, come spiega anche il sindaco di Albese con Cassano, Alberto Gaffuri (GUARDA IL VIDEO)

Più informazioni su