CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Laboratori, mostre e conferenze: a Como torna la Notte dei Ricercatori

Più informazioni su

12Ormai è una tradizione: la Notte dei Ricercatori, l’iniziativa europea che si tiene in contemporanea in
oltre 300 città l’ultimo venerdì di settembre, per Como è diventato un evento che dura un’intera
settimana (dal 21 al 26 settembre).
Un’iniziativa che vede coinvolti Comune, Università, Accademia, Conservatorio, Liceo Volta, ISIS Carcano, Scuola di Como, Museo didattico della Seta, Unindustria, tavolo interassociativo, ASF  che “invaderanno” la città di Como per raccontare i suoi colori con parole, musica e immagini.
Il colore è infatti il filo conduttore che Como ha scelto quest’anno. A partire da lunedì 21 si alterneranno laboratori dedicati alla fisica, alla chimica, ai fossili, ai colori dei fiori e dei frutti e a quelli degli artisti, ai colori della seta e a quelli dell’organo; sarà possibile ammirare le foto deli studenti dell’Accademia e degli Allievi della Scuola di Como ma anche i disegni e le foto degli studenti delle scuole della città.

Non solo, il programma prevede anche visite guidate ai musei, ma anche la magia degli animali del mondo, il fascino di frattali e cristalli e la bellezza architettonica di Sant’Abbondio. Si potrà partecipare al mapping party nelle vie della città e rimanere affascinati dalla realtà virtuale, dal bosone di Higgs, dai computer quantistici e dalla nascita dell’universo.
Giovedì e venerdì sera appuntamento a Palazzo Cernezzi con Ariosto e gli Allievi della Scuola di
Como, con il seminario di Salvatore Amura sulle smart city-zen e con gli imprenditori del tavolo
interassociativo che, intervistati dagli Allievi, racconteranno i colori dei loro molteplici mondi.
Gran finale sabato 26 settembre a partire dalle ore 15 in via Perti e in Palazzo Cernezzi: il grande gioco dell’oca scienziata che metterà le squadre di fronte a dure prove fisiche, scientifiche e intellettuali, lo spettacolo
teatrale de il Gabbiano e Noi Genitori, i nuovi Allievi della Scuola di Como e l’arrivederci al 2016 con
la ComOrchestraGiovane diretta dal maestro Zamburlini.
MEETmeTONIGHT racconta la ricerca in maniera divertente ma vuole anche anche far capire come ognuno di
noi sia un “ricercatore”: la capacità di osservare, la creatività, la passione, l’entusiasmo, la curiosità
sono ciò che ci rende capaci di grandi scoperte nella nostra vita di ogni giorno e nella storia dell’uomo.

Più informazioni su