CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Bus Asf : studenti di Valsolda penalizzati, fallita la trattativa con Villa Saporiti

Più informazioni su

“Abbiamo fatto tutto il possibile per mantenere il collegamento del bus degli studenti della Valsolda passando attraverso Lugano. Non è stato purtroppo possibile avere l’assenso di ASF, nonostante i ripetuti incontri e l’impegno personale di Presidente, Vicepresidente Bongiasca, Consigliere delegato Baruffini. Le ragioni politiche, che richiedono di tenere il più possibile insieme il territorio accogliendo prima di tutto le istanze di chi è più svantaggiato dalle distanze, si sono scontrate con le problematiche dei costi, della scarsa disponibilità di mezzi e  di uomini, con le  incertezze di ciò che potrà accadere dal primo gennaio, alla scadenza del contratto  per l’azienda. Come amministratori non ci possiamo certo arrendere, e continueremo in ogni caso nella ricerca delle soluzioni adeguate alle necessità, ai tempi ed alle circostanze”.

Così la Presidente della Provincia di Como, Maria Rita Livio, commenta l’esito dell’incontro con i vertici di ASF per verificare la possibilità di mantenere la corsa Porlezza – Lugano – Como utilizzata dagli studenti della Valsolda e del Porlezzese per raggiungere le scuole di Como.

Nonostante le note difficoltà finanziarie, l’amministrazione provinciale ha cercato di contenere i disagi al minimo.  Il servizio, come sempre, è stato adeguato agli orari di entrata e uscita dagli istituti del territorio preventivamente segnalati dai dirigenti scolastici e dagli enti locali. Purtroppo però una delle principali novità riguarderà proprio il servizio delle linee C10 (Como – Menaggio – Colico) e C12 (Menaggio – Porlezza) via Lugano.

ASF, per garantire un servizio ottimale per la clientela di più territori, ha richiesto una modifica dell’itinerario della corsa della C10 delle ore 6.17 da Porlezza per Como che attraversava il territorio elvetico, indirizzandola invece lungo il percorso del lago (nuova corsa da Porlezza alle 6.10). In questo modo, gli studenti provenienti dai comuni tra Bivio per Corrido e Menaggio registrano una diminuzione dei tempi per raggiungere Como. Il tempo è invariato per i passeggeri di Porlezza e allungato di circa 15 minuti per quelli di Valsolda (18 passeggeri  per quella corsa).  La stessa modifica di itinerario è stata istituita per la corsa delle 13.20 della C12 da Lazzago – Magistri Cumacini verso Menaggio – Porlezza.  Continueranno invece a raggiungere il capolinea di Lugano tutte le 11 coppie di corse della C12.

“ASF ci ha garantito, e noi vigileremo con attenzione su questo, che il passaggio dal lago non comporterà particolari criticità alla regolarità del servizio delle due corse coinvolte, dal momento che, come lo scorso anno, i passaggi sono programmati prima dell’orario di punta critico per la zona di Villa Olmo / Borgovico, garantendo la puntualità – spiega Livio -Dobbiamo anche dire che grazie a queste modifiche viene  migliorato il servizio lungo il lago, incrementando sulla parte finale del tragitto la possibilità di carico e prevenendo i disagi sul percorso che erano emersi lo scorso anno nelle ore di punta.”

Su richiesta dell’amministrazione provinciale, nel corso delle prossime settimane, ASF effettuerà un monitoraggio al fine di verificare la rispondenza del servizio alle esigenze della clientela.

Più informazioni su