CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Lui il tipico “laghee” lei “buscia” come una Panascè. Il corto vincitore del FilmLakers 2015

Più informazioni su

Come in un bicchiere di birra e gazzosa le due bevande, così diverse, si mescolano piacevolmente, così nel corto Panascé i due protagonisti trovano un mix tra i loro caratteri. Lui è un over sessanta, ancora piacente, ma un po’ misantropo, un po’ diffidente, molto laghee. Lei è una coetanea concreta, solare, soprattutto decisa a non lasciarsi sopraffare dalla “vecchiezza”. Intorno ai due protagonisti del corto  vincitore del concorso FilmLakers 2015, una Gravedona e Uniti che da il meglio del lago di Como. Palazzi nobiliari (palazzo Gallio è la residenza cinematografica del protagonista), panorami mozzafiato, boschi rigogliosi e, soprattutto le smeraldine acque del Lario vengono ritratti perfettamente dai giovani cineasti che dimostrano una grande dimestichezza tecnica con il mezzo cinematografico ed un gusto per l’ironia venata da un po’ della malinconia che pervade la nuova commedia italiana.

In sette giorni gli Stendhal Syndrome, ovvero Giovanni Iavarone, Guido Tabacco e Pablo Poletti, hanno girato un piccolo film che ha messo d’accordo il pubblico e la giuria del concorso di cortometraggi di paesaggio per giovani film makers lanciato dal Lake Como Film Festival. Premiato dalla giuria, guidata da Davide Van De Sfroos e composta anche da Mattia Vacca, Alessio Brunialti, Franco Passalacqua, Dario Tognocchi, Maurizio Pratelli e Giovanni Magatti  “per la capacità di esaltare i luoghi e i personaggi, con un occhio attento al cinema italiano contemporaneo, percorrendo la non facile strada della commedia agrodolce.

panascè 6

Con una menzione speciale per la direzione degli attori, la loro interpretazione e la fotografia”, Panascé gode anche dell’interpretazione di due bravi attori locali della Compagnia Teatrale La Donghese, Lino e Marilena.

Ecco il cortometraggio Panascè

 

Più informazioni su