CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Una voce dal Nepal. Incontro a Como

Più informazioni su

 

Il 22 luglio una serata per non dimenticare, per non dimenticare che in aprile il Nepal è stato sconvolto da un terremoto che ha mietuto 8.000 vittime. Mercoledì 22 luglio, alle ore 18.30, è in programma nel foyer del Teatro Sociale di Como l’incontro “Una Voce dal Nepal”, organizzato dall’Azienda Ospedaliera “Ospedale Sant’Anna” in collaborazione con il CRIMEDIM, il Centro di Ricerca in Medicina d’Emergenza e dei Disastri dell’Università del Piemonte Orientale, e con il patrocinio del Cai Como.

una_voce_dal_nepal_locandina

Interverranno Annalisa Fioretti, medico pneumologo e alpinista, testimone del terremoto in Nepal, e Massimo Azzaretto, medico del Pronto Soccorso dell’ospedale Sant’Antonio Abate di Cantù e ricercatore del CRIMEDIM.

nepal annalisa

Annalisa Fioretti, 38 anni, medico-chirurgo di Carugate, specialista in Malattie dell’Apparato Respiratorio, master in Medicina d’alta quota. Donna, Mamma e Alpinista non professionista è la detentrice del record di altitudine raggiunto da un’italiana, 8450 metri quando ha partecipato come capo spedizione alla scalata del Kangchenjunga, la terza montagna del mondo. Nel 2015, l’anno più tragico nella storia del Nepal, alle 11.45 di quel tremendo 25 aprile Annalisa  è al campo base dell’Everest-Lhotse pronta a partire per l’ascensione quando una valanga travolge il campo. Salva per miracolo, Annalisa organizza assieme a un collega un punto di triage nel campo medico statunitense, dove cura e gestisce la maxi emergenza per ore prima del buio della notte.

terremoto nepal

Rientrata a Kathmandu, mentre i compagni vengono rimpatriati, Annalisa decide di fermarsi ad aiutare. Dall’Italia arrivano due amici della Roby Piantoni Onlus, con cui sta collaborando a un progetto dal nome Street Doctor, con i farmaci ordinati. Con un medico nepalese, che fa da traduttore, visita oltre mille persone spostandosi nei villaggi. In autunno tornerà per aiutare ancora, intanto organizza e partecipa a una serie di serate per raccontare la sua emozionante vicenda e, soprattutto, raccogliere fondi a favore delle popolazioni del Nepal. Il 22 luglio sarà a Como con Massimo Azzaretto esperto in  Medicina dei Disastri

L’ingresso è libero

Più informazioni su