CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

La maschera di Schignano protagonista internazionale per tre giorni

Più informazioni su

Dal 24 al 26 luglio un appuntamento unico che unisce l’arte e la passione per la creazione di manufatti che dalla tradizione trovano poi il centro vitale della loro realizzazione. E’ il Simposio dei Mascherai Alpini, suggestivo appuntamento internazionale che unisce tradizione e cultura e, per il terzo anno, vede Schignano protagonista. Il raduno, titolo completo “Simposio Culturale Internazionale di Intaglio Maschere in Legno dei Mascherai Alpini, Arti, Mestieri e Sapori Tradizionali”,  accoglierà scultori provenienti da tutto il mondo. Una kermesse unica in cui sono attesi 34 artisti provenienti da Italia, Austria, Ungheria, Slovenia. Titolo di questa edizione: “Metti la maschera…e sogna!”.

La Maschera di Schignano ospiterà artisti del Tirolo Austriaco (Imst, Nassereith, Thaur), del Friuli (Tarcento e Rodda), del Veneto (Fornesighe e Zoldo), del Trentino (Moena), della Sardegna (Mamoiada) e, naturalmente, di Schignano.

maschera schignano2

L’associazione La Maschera ha l’intento di riunire tutte le persone che condividono la passione per l’arte dell’intaglio delle maschere sia la passione per ogni forma di arte, cultura e ricerca legate alla maschera stessa, ai costumi, ai personaggi dello storico carnevale ed alla storia e cultura tanto del Carnevale quanto del paese in sé. M.A.SCH.E.R.A. significa Mascherai Artisti SCHignanesi e Estimatori Ricercatori Associati, un acronimo che sintetizza al meglio la cultura e la passione per l’intaglio del legno e per le tradizioni folcloristiche locali.

Il Simposio vede la collaborazione con il Consorzio dei Mascherai Alpini, associazione fondata nel 2002 da un gruppo di scultori di maschere lignee carnevalesche, provenienti da varie località alpine del Nordest d’Italia e valorizza la tradizione dei carnevali alpini, e in particolare la maschera lignea.

Gli aderenti mettono al centro del proprio interesse dunque la consapevolezza del valore culturale delle loro creazioni, assieme al piacere dell’incontro, del confronto e dell’arricchimento delle conoscenze di ciascuno. L’appuntamento in cui accorrono tutti i maestri mascherai si rinnova ogni anno nel mese di luglio. Titolo di questa edizione: “Metti la maschera…e sogna!”.

maschera schignano1

Si parte dunque venerdì 24, con un laboratorio teatrale a cura di Stefano Beghi.

Il giorno seguente, sabato 25 il Simposio si aprirà alle 9.30, i mascherai si metteranno subito all’opera per realizzare le proprie maschere e verranno esposte nell’arco alpino e di Mammoiada, insieme ai costumi tipici delle maschere di Schignano.

Ogni mascheraio realizzerà DAL VIVO le maschere tipiche dei rispettivi carnevali.

Per intrattenere sia i più piccoli che gli adulti alle 14.30 inizieranno dei laboratori didattici, non poteva mancare la dimostrazione di intaglio legno e sartoria.

Presenza per tutta la giornata dello STAND B&B ARTIGIANA con servizio affilatura sgorbie e dimostrazione dal vivo dell’incisione a mano delle raspe

Alcuni mascherai schignanesi realizzeranno a più mani una scultura che verrà inserita nel Sentiero delle Espressioni.

Per completare al meglio la giornata ricca di iniziative, un bel aperitivo e degustazione di sapori tipici e cena con piatti della tradizione

(prenotazione obbligatoria – tel. 328.264.6194 / 348.326.0320), per poi continuare i festeggiamenti con musica folkloristica.

Alle 10.00 di domenica gli scultori si rimettono all’opera per completare le loro maschere,

alle 15.00 ci sarà la premiazione del Concorso Fotografico di Boscultura per poi chiudere il Simposio alle 16.00

 

Più informazioni su