CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Letta a Como:”Diffidare dal politico che dice tanti si, è un cialtrone” (QUI I VIDEO)

Enrico Letta a Como in Biblioteca presenta il suo ultimo libro “Andare insieme, andare lontano” e, sollecitato dal direttore del quotidiano La Provincia, Diego Minonzio, spazia a 360° sul mondo della politica europea e italiana. Di fronte ad una folta platea, presente tutto lo staff del PD comasco a cominciare dal consigliere regionale Luca Gaffuri affiancato dal sindaco di Como Mario Lucini, l’ex premier ha illustrato il suo ultimo scritto partendo proprio dai recenti sviluppi della Grecia ma ha anche toccato temi di politica locale. Partendo dall’Europa ha posto la domanda:”Quale futuro vogliamo darci? Noi abbiamo bisogno dell’ Europa”. Per Letta l’Europa è fondamentale per restare competitivi a livello mondiale;”Scordiamoci, come singoli Paesi europei, di poter restare nel G7. Rendiamoci conto delle nazioni che stanno crescendo come India, Cina, Indonesia, Nigeria”. Non è mancata anche un’attenta osservazione su come deve essere il politico al giono d’oggi:”Bisogna diffidare dal politico che dice tanti si,  è un cialtrone normalmente”.

Uno sguardo importante anche al fenomeno M5S di Beppe Grillo:” Se ottto milioni italiani votano così è una rivoluzione, un  terremoto al quale la politica non può dare una risposta banale….”

Su Expo:”E’ un fatto positivo. Ricordo bene la notte del 29 settembre 2006 quando con l’allora presidente del consiglio Prodi si pose la caandidatura dell’Italia eproprio Prodi Milano anzichè Trieste, Napoli o Torino”. Venendo alla politica nazionale attuale afferma:”L’idea che si faccia il Sindaco d’Italia è sbagliata. Può andar bene per le singole città ma non per la nazione”. La conclusione è un invito ad essere onesti, a lavorare uniti per il bene comune:”Il noi è meglio dell’io. In politica bisogna sempre guardare avanti mai fermarsi a guardare indietro. Bisogna imparare dagli errori commessi”.