CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

“Triathlon” staffetta musicale 3xtrio al Monumento ai Caduti

Più informazioni su

Sembra uno scioglilingua: tre trii in Triathlon..in realtà è il sunto dell’appuntamento di oggi, martedì 14 luglio, al Monumento ai Caduti sul lungolago di via Puecher dove, a partire dalle 19, tre formazioni musicali, selezionate  del Conservatorio di Como, si esibiranno per il calendario “Intorno al Festival” gli eventi gratuiti del Festival Como Città della Musica.

 

Primo protagonista di Triathon il Trio Arizza, composto da

Carlotta Arizza, pianoforte

Emma Arizza, violino

Beatrice Arizza, violoncello

il loro programma comprende

 

Joseph Haydn

Trio in mi bemolle maggiore Hob. XV: 36

Allegro moderato

Polones

Finale

Ludwig van Beethoven

Trio op. 1 n. 3 in do minore

Allegro con brio

Andante cantabile con variazioni

Menuetto. Quasi Allegro

Finale. Prestissimo

Alle ore 20.30 il testimone passa ad un altro trio “famigliare”, il Trio Rigamonti che eseguirà:

Felix Mendelssohn-Bartholdy

Trio op. 49 n. 1 in re minore

Molto allegro agitato

Andante con moto tranquillo

Scherzo: leggero e vivace

Finale: allegro assai appassionato

Johannes Brahms

Trio op. 101 n. 3 in do minore

Allegro energico

Presto non assai

Andante grazioso

Allegro molto

Il Trio Rigamonti è composto da

Miriam Rigamonti, pianoforte

Mariella Rigamonti, violino

Emanuele Rigamonti, violoncello

Chiude il Triathol alle ore 22.00 una selezione di classici americani da George Gershwin a Cole Porter, Duke Ellington, Thelonious Monk proposta dal Donato Matola Trio con

Donato Matola, chitarra

Federico Rubert, contrabbasso

Andrea Varolo, batteria

 

MONUMENTO AI CADUTI

via Giancarlo Puecher

martedì, 14 luglio – ore 19.00, 20.30, 22.00

TRIATHLON 

in collaborazione con Conservatorio di Como

 

Il Trio Arizza nasce nell’inverno 2011 ed è formato da tre sorelle tra i 15 e i 21 anni, che si sono distinte vincendo, come soliste e in formazione, diversi concorsi nazionali ed internazionali, tra cui: ‘Giovani Promesse’, Festival di Bellagio e del lago di Como, ‘European Music Competition’ di Moncalieri, ‘Crescendo’, ‘Bione Franchini’, ‘Vacchelli’, ‘F. Mendelssohn’. Ha inoltre conseguito nel 2014 il Premio Rotaract per la prima esecuzione assoluta del brano Eclissi di A. Di Giovanni. Il Trio ha debuttato presso il Centro Culturale Valdese di Milano, poi ha suonato in molte altre occasioni sul territorio. Ha ottenuto il diploma di alto perfezionamento in musica da camera presso la Scuola di Musica di Fiesole, perfezionandosi con il famoso Trio di Parma.

Il Trio Rigamonti è composto da tre fratelli nati tutti negli anni ’90 e che attualmente studiano al Conservatorio di Como. Come solisti ed in formazione di trio sono stati premiati in numerosi concorsi nazionali ed internazionali, tra cui: ‘Premio Rovere d’Oro’, ‘Luigi Nono’, ‘Città di Stresa’, ‘Città di Giussano’, ‘Città di Riccione’, ‘Giovani Talenti’, ‘Città di Padova’. Si sono esibiti per numerosi festival ed associazioni italiane ed ha registrato per CiaoComo Radio. Mariella suona un violino Francois Caussin, costruito in Francia nel 1830, ed Emanuele suona un violoncello di Christian Meinel, costruito a Klingenthal nel 1780.

Il Trio Matola nasce in seno al Conservatorio di Como, dove i tre componenti si sono perfezionati. Nato nel 1976, Donato Matola si è perfezionato con numerosi artisti del panorama jazzistico. Ha suonato per festival e associazioni, collaborando per la televisione e la musica leggera. Ha suonato con: P. Fresu, C. Morena, F. D’Auria, Joe Fonda, C. Pontiggia, G. di Tullio, M. Caracca, S. Gatti, A. Rossi, M. Porritiello, I. Ferrarese, M. Bianchi, E. Salfa. Classe 1985, Federico Rubert si laurea in filosofia a Milano e si diploma in basso elettrico e in contrabbasso. Partecipa a  vari jazz festival, tra cui: Novara Jazz, Sciacca Film Festival, il Ritmo delle Città, Vicenza Jazz Festival, Creature Festival, Milano Film Festival e Mortara Jazz  Festival. Ha suonato con due diverse formazioni al Blue Note di Milano e in vari jazz club del nord Italia. Collabora con artisti italiani e stranieri, tra cui E. Cutler, M. Colombo,  F. Cerri, M. Brioschi, A. Aloisi, R. Rossi, i fratelli Cutello, C. Morena, L. Fedele e la Celtic Harp Orchestra. Laureato in batteria jazz presso il Conservatorio di Como, Andrea Varolo ha studiato con diversi protagonisti della scena musicale nazionale ed internazionale (G. Hutchinson, F. D’Auria, G. Giorgi, R. Gualdi, M. Furian, S. Bertoli). Partecipa a workshops e seminari di R. Ciammarughi, R. Rogers, K. Hays, J. Kreisberg, F. Sotgiu, A. Dulbecco, S. Bellotti, J. Girotto, E. Cisi, J. Mayer, A. Zanchi, R. Sellani, M. Micheli, E. Bandini, D. Liebman, S. Bagnoli, C. Mayer e tantissimi altri.

 

Più informazioni su