CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Roda quarto al Red Bull Ring: tradito dal radiatore della “Rossa” (FOTO)

Roda quarto al Red Bull Ring – Un piazzamento che sa di sconfitta, un weekend che va subito messo in archivio per il pilota comasco, nonostante le prestazioni fossero da incorniciare. La sfortuna colpisce la Ferrari 458 Italia di AF Corse che, dopo un avvio superlativo, nella 4 ore del Red Bull Ring, si ritrova a fare i conti con un buco nel radiatore che manda in fumo la gara. Giorgio Roda, dopo 2 safety car, rileva il volante da Ilya Melnikov ed entra in pista proprio mentre il parabrezza della rossa di Maranello si appanna e le condizioni diventano proibitive. Impossibile per lui vedere oltre al vetro, ma per 20 minuti riesce comunque a spingere, prima della sosta obbligata ai box per un innalzamento della temperatura del motore.

I meccanici di AF Corse trovano il problema causato da un sasso che ha colpito il radiatore e sono 25 i giri che sono necessari per la sostituzione. Melnikov torna in pista per completare il suo stint e Roda lo segue nei successivi 40′ prima di cedere il volante a Cioci. Nonostante il calo di potenza del motore, surriscaldatosi in precedenza, i tre alfieri del Cavallino rampante riescono a girare su tempi molto vicini ai primi e recuperano tempo, chiudendo al quarto posto in classe GTC. Un quarto posto che brucia ancora di più pensando ad un passo gara che era sicuramente migliore di quello degli altri equipaggi e che avrebbe quasi certamente portato Roda sul gradino più alto del podio. Ora si schiaccia il tasto Reset e si pensa già alle ultime due tappe dell’European Le Mans Series a Le Castellet e all’Estoril. La prima fase della stagione si chiude al di sotto delle aspettative, ma con grandi progressi sia in termini velocistici che in fiducia nelle proprie possibilità. La matematica non condanna ancora Roda, ma sarà difficile riuscire a centrare la vittoria finale. L’obiettivo, quindi, diventa quello di far bene e riuscire a ritagliarsi un posto sul podio.

RODA FERRARI 458

Giorgio Roda è amareggiato. Ecco il suo commento a fine gara:”E’ sicuramente un weekend da dimenticare per il risultato finale, ma non posso che ritenermi soddisfatto del lavoro fatto da tutti in questa gara. Avevamo il passo gara migliore e la possibilità di vincere. Un sasso ha deciso che non era il nostro momento. Ora si rimane più concentrati che mai per riuscire, almeno una volta, ad ottenere una vittoria per ringraziare nel migliore dei modi i ragazzi che stanno facendo sempre un gran lavoro. Purtroppo la sfortuna non si può prevedere e, in questa prima metà di stagione, non posso dire di essergli stato simpatico. Speriamo che a settembre si sia dimenticata di me.”