CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Malore a Formentera, muore a 45 anni Tomaso Vaghi (NOTO A COMO, FOTO)

Più informazioni su

Stroncato da un malore nel suo letto. Il corpo senza vita di Tomaso Vaghi, noto imprenditore, organizzatore di eventi e pr comasco, è stato ritrovato morto nelle ultime ore a Formentera. Il 45enne da tempo aveva avviato un’attività sull’isola ma era ancora molto legato a Como.

Vaghi è morto per un malore e la notizia è subito circolata sui social network dove sono già moltissimi i messaggi di cordoglio. Lo piangono in tanti in città, la famiglia (lascia un figlio di 10 anni, Edoardo) gli amici e le tante persone che negli anni hanno partecipato ai tanti eventi da lui organizzati, indimenticabili le sue feste anni ’70, e le manifestazioni benefiche e culturali legate ad associazioni, come ComoCuore e ComON.

Tra gli amici fraterni che hanno voluto lasciare un ricordo alla nostra redazione l’imprenditore Michele Viganò, che con Vaghi, Mamo Colombo e altri giovani intraprendenti  e creativi comaschi aveva fondato ComOn. “Ho appreso la notizia da un’amica che l’aveva chiamato sul cellulare per avere informazioni su un evento da organizzare – racconta Viganò – purtroppo al telefono non ha risposto lui ma una persona che le ha comunicato la tragedia. Siamo tutti sconvolti, ci mancherà”.

Un’amicizia nata ai tempi della scuola quella tra Viganò e Vaghi, spezzata dal malore che ha stroncato la vita a Tomy  nella notte. “Aveva mille qualità e tra queste la bontà – aggiunge Viganò – di lui ci resterà la voglia di fare feste, avrebbe voluto così”.

Da tempo il 45enne comasco aveva avviato un’attività sull’isola dell’arcipelago delle Baleari: aveva aperto il portale e l’applicazione “Todoformentera”  per aiutare i turisti a trovare alloggi, locali e eventi sull’isola . Tomaso era un riferimento sicuro per chi da Como andava in vacanza a Formentera. L’ultima immagine postata sul suo profilo facebook solo alcuni giorni fa lo ritrae con Pippo Inzaghi, ex allenatore del Milan di cui Tomaso era un tifoso sfegatato. Amante del calcio in generale aveva “messo su” una squadretta isolana che partecipava a diversi tornei.

Non ancora chiaro se la salma verrà trasportata in città o se invece i funerali e la sepoltura avverranno a Formentera, la “Isla” come amava chiamarla lo stesso Vaghi.

Più informazioni su