CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Multa per la pesca nel lago, ora scatta la protesta: addio record (LE FOTO)

Multa per la pesca nel lago – Adesso e’ rabbia e rivolta. O meglio, il tentativo di far sentire la propria voce. Non protestano solo i pescatori dilettanti -pensionati per la gran parte – ma anche varie personalita’ della politica comasca e della cultura che a CiaoComo hanno fatto arrivare in queste ore la loro indignazione per quello che e’ successo al molo di Sant’Agostino a Como in questi giorni: un pensionato 70enne di Brunate multato per avere buttato la propria canna nel lago. Non aveva preso nulla, a dire il vero, quando una pattuglia della Finanza di Nobiallo (Menaggio) lo ha avvicinato e multato con tanto di verbale da 120 euro che l’uomo si e’ poi rifiutato di firmare.

Resta un po’ di sconcerto, a dirla tutta, per una contravvenzione che nessuno ha capito. Perche’ a Sant’Agostino, se si vuole essere fiscali, non ci sono cartelli di divieto di pesca e perche’ da quel molo, da anni, tantissimi comaschi hanno cercato di prendere qualche pesce. Pensionati, ma spesso anche bambini. E di questo passo ora si rischia di vedere vanificate anche le “catture” record come quelle di pochi giorni fa quando un appassionato di Como – zona della Diga Foranea, dunque di fatto anche essa off-limits visto che si trova a pochi metri da Sant’Agostino – e’ riuscito a prendere all’amo questo splendido esemplare di Carpa Koi…

carpa koi1