CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Fermi esulta:”Una promessa mantenuta, Como realta’ di serie A” (LE FOTO)

“Como è una realtà di serie A”. Non ha dubbi il sottosegretario alla Presidenza della Regione Lombardia con delega all’Attuazione del programma, ai Rapporti istituzionali nazionali e alle Relazioni internazionali Alessandro Fermi nel sottolineare l’attenzione della Regione Lombardia al territorio lariano. “L’apertura del primo Lotto della Tangenziale entro i termini previsti – ha aggiunto intervenendo durante la cerimonia di inaugurazione della nuova strada (battezzata A59) – è un’altra dimostrazione che siamo riusciti a mantenere l’impegno che ci eravamo presi”.

NESSUN PEDAGGIO – Fermi ha sottolineato che “come promesso” la Tangenziale si potrà percorrere gratuitamente “per un periodo pari a quello di cui sta beneficiando la vicina provincia di Varese a conferma del fatto che Como non rappresenta una realtà di serie B”. “Non è escluso – ha aggiunto il sottosegretario – che possa addirittura profilarsi una riduzione del pedaggio per chi la utilizzerà da e per Milano. Sarebbe dunque un’altra ottima notizia.”

OPERA STRATEGICA – Il primo lotto della Tangenziale di Como è lungo 2,4 km e collega Villa Guardia con lo svincolo di Acquanegra, tra i comuni di Como e Casnate con Bernate.

URGENTE COMPLETARE ANCHE SECONDO LOTTO “E’ un’opera – ha proseguito il sottosegretario comasco, ex sindaco di Albavilla – che il territorio attende da oltre 50 anni. Per questo, come Regione, abbiamo deciso di incalzare il Governo affinché siano individuate le risorse necessarie per finanziare il secondo lotto della stessa Tangenziale che il territorio ha individuato come prioritaria a seguito del finanziamento delle Tremezzina”. “Non per niente – ha concluso Fermi – è stata inserita nel’Dossier infrastrutture’ che il presidente Maroni ha consegnato proprio settimana scorsa al ministro Delrio”.