CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Accesso al credito agevolato, siglato accordo Unindustria e Banco Popolare

Unindustria Como e Banco Popolare hanno sottoscritto l’Accordo di Filiera Champions, un’intesa che prevede un plafond da 20 milioni di euro e si propone di favorire un più agevole accesso al credito, in via continuativa, ai fornitori delle Imprese Associate rientranti, quest’ultime, nel segmento “Champions”.

Per essere classificate “Champions”, le Imprese Associate devono essere in possesso di determinati requisiti, come l’elevata propensione all’internazionalizzazione, un elevato impatto sulla filiera manifatturiera provinciale, una rilevante propensione all’innovazione, la partecipazione a forme aggregative di impresa. Sulla base dell’accordo, alle imprese fornitrici segnalate tramite Unindustria a Banco Popolare dalle aziende “Champions”, verrà applicato un medesimo merito creditizio in linea con quello dell’azienda “Champions” stessa.

Il plafond di 20milioni di euro messo a disposizione dal Banco Popolare scadrà il 30 giugno 2016. Gli importi per singola operazione non potranno superare i 500mila euro e potranno essere richiesti dai fornitori suddetti per lo smobilizzo crediti vantati nei confronti delle imprese “Champions”. I finanziamenti potranno assumere le forme tecniche dello smobilizzo del credito commerciale, sia pro-solvendo che pro-soluto, dell’anticipazione di cassa o di chirografari per investimenti specifici.

Possibilità di smobilizzare il portafoglio commerciale nella forma del pro-soluto, grazie al quale l’impresa che presenta lo sconto viene liberata da ogni coinvolgimento in termini di rischio per il mancato pagamento della fattura, senza che venga richiesta alcuna cessione del credito.

“L’accordo di filiera è uno strumento innovativo per l’ampliamento dei canali di accesso al credito ed è sostenuto dalla relazione strategica delle imprese locali con i propri Fornitori – ha commentato Bruno Pezzoni, Responsabile della Divisione Credito Bergamasco del Banco Popolare -. E’ importante sottolineare come oggi le imprese di successo giochino un ruolo trainante all’interno del tessuto  produttivo. E’ infatti grazie all’azione degli imprenditori, volta a condividere l’alto grado di affidabilità delle loro aziende con le imprese fornitrici che è possibile creare rapporti con le banche”.

L’esperimento Champions è stato lanciato nelle province di Brescia, Varese e Lecco ed ha permesso una significativa iniezione di liquidità in uno dei distretti industriali più importanti a livello nazionale, da qui la volontà di replicarlo anche per la provincia di Como. “I fornitori strategici fanno parte, insieme con le tecnologie ed il capitale umano, degli asset intangibili fondamentali delle aziende che investono nello sviluppo e nell’innovazione. L’accordo sottoscritto con Banco Popolare costituisce lo strumento per far crescere congiuntamente cliente e fornitore, creando un reciproco interesse e superando, per quanto possibile, le logiche a volte meccanicistiche di valutazione del merito di credito. Siamo certi che molte imprese potranno svilupparsi maggiormente utilizzando questo accordo” – ha concluso Francesco Verga, Presidente di Unindustria Como.