CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Premio Fogazzaro 2015: tra le novità il contest online ispirato a Pasolini

Più informazioni su

Con un’iniziativa dal taglio innovativo e di un’aderenza ai tempi davvero entusiastica, ha preso il via lo scorso  27 aprile e proseguirà sino al prossimo 17 maggio, la nuova  iniziativa del Premio Fogazzaro. Un concorso di  Microletteratura e Social Network 2015  che si disputerà sul nuovo  sito ovvero premioantoniofogazzaro.it e lo fa riproponendo l’iniziativa che si presenta come la competizione più social e tecnologica della famiglia dei concorsi letterari del Premio Antonio Fogazzaro.

Quest’anno il concorso trae la propria ispirazione da uno dei grandi protagonisti della cultura del Novecento italiano, Pier Paolo Pasolini, poeta, narratore, regista, saggista e polemista, assassinato quarant’anni orsono. Per ricordare la sua opera multiforme, il Premio Antonio Fogazzaro lancia la nuova iniziativa di microletteratura e Social Network, che si svolgerà dal 27 aprile al 17 maggio sulla pagina Facebook, ispirandosi a uno dei suoi titoli più famosi, Scritti corsari, una raccolta di articoli pubblicati tra il 1972 e 1975 su alcuni giornali con i quali si confrontava con passione e lucidità con la realtà del proprio tempo, provocando reazioni e polemiche, come d’altronde accadeva puntualmente anche con la sua produzione letteraria e cinematografica.

La proposta di 21 titoli per tre settimane tratti dal complesso dell’opera pasoliniana, è non solo l’occasione per misurarsi con il proprio talento microletterario  e corsaro sulla pagina Facebook del Premio Fogazzaro, ma anche l’opportunità per rileggere l’opera di un autore che continua a far riflettere sulle grandi contraddizioni del nostro tempo.

Il lunedì di ciascuna settimana, il Premio Antonio Fogazzaro posterà sulla propria pagina Facebook sette titoli di opere di Pier Paolo Pasolini. I concorrenti dovranno ispirarsi a uno o a più dei titoli proposti per costruire un nuovo originale soggetto o racconto, nella forma preferita. Non sarà indispensabile conoscere il contenuto dell’opera, che potrà essere reinterpretata anche in chiave metaforica: gli autori potranno anche reinventare storie, personaggi e contenuti; oppure, potranno riscrivere l’originale con uno stile differente. È possibile mo

dificare il titolo, purché riconducibile all’originale.

Anche quest’anno saranno riconosciute quattro categorie principali: “Qualità”, “Humor”, “Mi Piace”, e “Quantum”. Ai due vincitori delle categorie “Qualità” e “Humor”, saranno offerte in premio due fine settimana da sogno presso l’Hotel Stella d’Italia – storico albergo di charme sulle rive del lago di Lugano, frequentato e raccontato dallo stesso Antonio Fogazzaro: un premio per legare intimamente il mondo virtuale di Facebook con la splendida realtà del territorio tanto amato dallo scrittore e dal Premio che si onora di portare il suo nome.

Alla consolidata Giuria il compito di decretare gli autori più meritevoli: Alberto Buscaglia, regista e sceneggiatore e ideatore e curatore del Premio Antonio Fogazzaro; Rossella Pretto – novità tutta “rosa” in giuria, attrice, scrittrice e blogger letteraria, fondatrice di Prettamente, pagina web che racconta, pensa, recensisce; Gian Paolo Serino – scrittore e tra i più autorevoli critici letterari, o come ama definirsi “estensore di recensioni emotive”, fondatore della seguitissima rivista on-line “Satisfiction.me”; Luca Trovato – fondatore del Gruppo Facebook Gente che Scrive per…, pagina di amatori che scrivono per passione e per solidarietà, e curatore di numerose antologie legate al gruppo stesso.

Stefania Ferro

Più informazioni su