CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Grande festa a Grandate per i 15 anni del Museo cavallo giocattolo (FOTO)

Si è svolta ieri sera a Grandate, in quella che fu la casa del leggendario trottatore Tornese, la celebrazione del 15esimo compleanno del Museo Cavallo Giocattolo, primo e unico Museo dedicato ai cavalli giocattolo esistente oggi al mondo Alla presenza di Istituzioni, amici del Museo e della famiglia del Fondatore, il Cavaliere del Lavoro Pietro Catelli, sono state ripercorse le principali tappe della storia del Museo, una storia lunga 15 anni, vissuti sempre in sella alla fantasia per offrire, a tutti i visitatori, grandi e piccini, un’esperienza suggestiva e, al tempo stesso, magica. Quindici anni di dialogo con il territorio e di testimonianza concreta di un mondo dove la cura educativa, la sapienza artigianale e la sensibilità estetica hanno permesso la realizzazione di giocattoli unici.

 

I festeggiamenti sono stati accompagnati dallo spettacolo musicale dei giovani studenti dell’Accademia Musicale Giuditta Pasta di Como, punto di riferimento per la promozione di musica, arte e cultura nella città di Como. A testimonianza dell’importanza che le nuove generazioni rappresentano per il futuro della nostra società, si sono esibiti alcuni piccoli musicisti: al flauto Margherita Balestrini e al pianoforte Federico Genchi ed Emanuele Beretta. “Il lavoro costante promosso in tutti questi anni dal Museo del Cavallo Giocattolo è sempre stato volto ad offrire appuntamenti sempre nuovi pensati appositamente a sostegno dell’avventura del crescere, rivolti a famiglie, scuole e associazioni di volontariato. Perché siamo convinti che diventare grandi sia una faccenda seria e che le famiglie e le scuole vadano sostenute nel loro compito educativo”, afferma Giovanni Berera, Curatore del Museo dal 2012. Il Museo, infatti, oltre a custodire preziose testimonianze del passato, promuove percorsi didattici, laboratori creativi e spettacoli teatrali.

museo cavallo giocattolo

Alla serata è intervenuto anche l’Architetto Renato Conti, che tra il 2008 e il 2009 ha seguito il progetto di ampliamento del Museo. ”Per me è stato un onore poter collaborare a questo progetto”, afferma l’Architetto. Ispirato all’ambizioso e generoso disegno di Pietro Catelli di creare un luogo accogliente per le famiglie, negli anni il Museo ha visto un importante ampliamento degli spazi riallestiti secondo criteri contemporanei, in cui la collezione, notevolmente cresciuta negli ultimi anni, ha trovato collocazione. “L’illuminazione dall’alto, tuffata in un bagno monocolore, collega lo shopping al verde, alla piazza esterna del nuovo villaggio dei bambini, in un perfetto connubio di storia e contemporaneità”.

museo cavallo Famiglia Catelli

 

La serata si è conclusa con il taglio della torta: un’altra opera d’arte, creata per l’occasione dalla pasticceria Il Capriccio, che l’ha decorata con 15 piccole sculture di cavallini giocattoli in pasta di zucchero a rappresentare altrettanti destrieri della collezione del Museo. I festeggiamenti per il 15esimo Anniversario continueranno per il pubblico nelle giornate di sabato 18 e domenica 19 aprile. In programma diverse attività tra cui due appuntamenti speciali:

Sabato 18 aprile ci sarà il censimento dei cavalli giocattolo: ogni bambino è invitato a portare il proprio cavallo per registrarlo nell’Anagrafe dei Cavalli Giocattolo e ricevere così la carta di identità del giocattolo rilasciata dal Museo
– Domenica 19 aprile il giardino del Museo sarà animato dallo spettacolo equestre HISTORIAE DI GNOMI E DI CAVALLI. Cavalieri in sella al proprio destriero riporteranno in vita la magia del passato, in un crescendo di emozioni che lascerà tutti col fiato sospeso.

IL PROGRAMMA COMPLETO DEL FINE SETTIMANA

museo cavallo festa1