CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Il killer di Milano sta male davanti al Gip: CONDANNA ANCHE A COMO

Il killer di Milano – E’ cominciata nel carcere di Monza l’udienza di convalida dell’arresto di Claudio Giardiello, il killer che ha fatto strage in Tribunale a Milano uccidendo tre persone e ferendone altre tre. Attorno alle 9.30 è arrivato il legale dell’uomo, Nadia Savoca e, poco dopo, il Gip Patrizia Gallucci. Udienza breve. Il 57enne si  è sentito male davanti al Gip che ha poi convalidato il fermo anche senza interrogatorio di garanzia. Presente il legale del killer. Giardiello ha ucciso a colpi di pistola il giudice Fernando Ciampi, l’avvocato Lorenzo Alberto Claris Appiani e Giorgio Erba, coimputato e socio del killer, ferendo altre due persone. All’imprenditore fallito, la Procura di Brescia contesterà i reati di omicidio plurimo premeditato, tentato omicidio e lesioni gravi. I magistrati potrebbero contestargli anche il reato di strage. Lunedì dovrebbe svolgersi l’autopsia sui corpi delle tre vittime.

Claudio Giardiello, 57 anni, originario di Benevento e residente a Brugherio, fu condannato a otto mesi nel 2011 al Tribunale di Como perché fatti avvenuti anni prima a Campione d’Italia. Otto mesi inflitti a lui per il reato di “soppressione di atti”. La condanna comprendeva anche una risarcimento alla casa da gioco. La sua difesa, allora, aveva chiesto inutilmente la perizia psichiatrica sull’uomo.